Essere tra le foto

 La serie fotografica "Essere tra le foto" è un progetto a lungo termine composto da dittici di
immagini. Un invito a leggere le relazioni esistenti tra due fotografie.

Immutabilità
Immutabilità

press to zoom
Chiavi della vita
Chiavi della vita

press to zoom
Dia un grappolo di banane?
Dia un grappolo di banane?

press to zoom
Immutabilità
Immutabilità

press to zoom
1/20

Ho iniziato a fotografare negli anni ’90. Per me era un modo per scrivere una sorta di personale diario visivo utilizzando la pellicola in bianco e nero. Quando finiva un rullino, lo sviluppavo e ne facevo stampare un provino a contatto per vedere i risultati del mio lavoro. Amavo moltissimo quel momento, in cui vedevo tutte fotografie che avevo scattato messe in sequenza. Succedeva però che, una volta selezionati e ingranditi i singoli scatti, si perdesse spesso qualcosa e tante volte le singole foto non mi piacevano più.   
Così mi accorsi che quello che amavo di più vedere era la connessione fra le fotografie, più che i singoli scatti. La transizione del tempo, la traccia dello spostamento, il flusso dei sentimenti. Scattare una foto e subito dopo un’altra oppure scattare qualche ora dopo, spostandomi in un posto diverso e raccontando un’emozione diversa, oppure ancora scattare giorni, settimane, mesi dopo. E a volte accadeva che tra due foto “adiacenti” sulla pellicola esistesse una relazione casuale molto particolare, da cui scaturiva un significato diverso e inaspettato. Accorgermi di questo è stato magico per me.  

Scatto foto in maniera istintiva, ma la relazione fra le fotografie sembra un processo che ha a che fare col mio inconscio. Da questa rivelazione è nato questo progetto a lungo termine. Ne ho raccolto, nel corso degli anni, diversi dittici nei quali il legame fra le due singole immagini è particolarmente significativo. E quello che invito lo spettatore a fare non è tanto di guardare due singole foto, quando più a “leggere” gli enigmi esistenziali che le due foto sembrano suggerire. 

*Premio Arte Laguna 13^ edizione   Mostra collettiva ad Arsenale di Venezia. Finalista della sezione Arte Fotografica (2019)

Le immagini sono volutamente stampate in formato piccolo 16x7,5 cm (contenuto dell’immagine) e incorniciate diventano 20x12x4,5 cm, per non dare l'impressione che, più che stampe, sono provini a contatto, e mantenere una sorta di intimità e raccoglimento.

Poesia invernale
Ieri Oggi Domani
Elephantonic
Right flow
Binocolo
Gigante
Sospesi
Sussurro
Time machine
Istante
Pubblicità
Nei suoi panni
Domenica abbraccio
Tramonto
Remoto
Immutabilità
Italia
Liberazione
Ala
Fenomeno comune
Partenza
Meriggio
Due